• 040365343
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Lega Nazionale esprime il suo dolore per la scomparsa del "Sindaco" Ottavio Missoni.

Riportiamo di seguito i messaggi di condoglianze inviati al Libero Comune di Zara in esilio e alla Famiglia Missoni dal Presidente della Lega Nazionale avv. Paolo Sardos Albertini

 

Al dott. Franco Luxardo

Vice Sindaco del Comune di Zara in Esilio

Carissimo Franco, ho appreso della dolorosa scomparsa del grande Ottavio Missoni e desidero esprimere a Te e a tutti gli amici Dalmati le più sentite condoglianze della Lega Nazionale e mie personali.

Paolo Sardos Albertini

 

Gentile Famiglia

MISSONI

La Lega Nazionale di Trieste , con tutte le sue Sezioni e Delegazioni, inchina il gonfalone sociale per porgere l’estremo saluto al grande Ottavio Missoni, Sindaco del Libero Comune di Zara in Esilio, nobile figlio della terra di  Dalmazia, nostro caro e affezionato Amico.

Partecipa commossa al grave lutto che ha colpito la Vostra famiglia e porge le più sentite condoglianze.

Avv. Paolo Sardos Albertini

Presidente della Lega Nazionale di Trieste

 

missoni 3

 

Immagine scattata il 18 settembre 1993 in occasione del Raduno Nazionale dei Dalmati a Trieste, in Piazza dell’Unità d’Italia:  Ottavio Missoni con la bandiera della Lega Nazionale (si riconoscono il dott. Fulvio Tamaro, Segretario Centrale, e il geom. Giorgio Pross, componente del Consiglio Direttivo del Sodalizio triestino)

E' uscito il Notiziario numero 32 della Lega Nazionale.

In primo piano:

- Ama la Madrepatria: un invito a ritornare a quella "religione civile" delle Patrie che già ha segnato la storia del nostro continente e ad accogliere il monito di mons. Mario Cosulich "QUARTO COMANDAMENTO: AMA LA MADREPATRIA"

- Giorgio Napolitano e la parola "tabù"

- Contro i negazionisti

- Il semestre che decise la storia dell'Istria e dell'Italia

... e molto altro ancora.

 

E' possibile leggere o scaricre il notiziario in formato pdf cliccando sull'immagine di copertina sottostante

copertina 32

Da notizie di stampa si è appreso che le Medaglie d'Oro al Valor Militare di Ettore Viola e di Nazario Sauro, Eroi pluridecorati della prima guerra mondiale, custodite presso il Museo del Vittoriano, sono state trafugate.
Il valore venale dei cimeli non può eguagliare in alcuna maniera il loro Valore storico per la Patria, e simbolico e affettivo per le famiglie che le hanno donate al museo.
Inoltre, qualora la notizia rimanesse sconosciuta ai più, tali Medaglie potrebbero acquisire un elevato valore numismatico sul mercato delle militaria.
Al fine di evitare che ciò accada, l'Istituto del Nastro Azzurro è chiamato, nella sua interezza, cioè tramite tutte le Federazioni, le Sezioni, i Gruppi e i singoli Soci, a fare opera di divulgazione della notizia, anche coinvolgendo la stampa locale e utilizzando internet, affinché chi si fosse impossessato fraudolentemente delle Medaglie dei due Eroi, non possa speculare in nessuna maniera sul valore di oggetti notoriamente di provenienza furtiva.
Le Federazioni si sono in gran parte già messe e si metteranno ancora a disposizione delle Forze dell'Ordine, in particolare dell'Arma dei Carabinieri, allo scopo di fornire, qualora richiesta, consulenza sui ritrovamenti di materiale di origine furtiva che possa essere in qualsiasi maniera collegato a cimeli storici e militari.

In una lettera indirizzata al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Presidente dell'Associazione Nazionale Alpini, Giorgio Perona, esprime preoccupazione e sgomento riguardo alla decisione di rimandare in India i due nostri Fucilieri di Marina.

Potete leggere il testo completo della lettera, in formato pdf, cliccando qui

Libri, DVD e gadget

Se volete avere libri, DVD e gadget della Lega Nazionale

cliccate QUI 

Ultima novità:

Per un grande amore 

I Giovani della Lega nazionale

 

 

Vuoi partecipare alle nostre attività? Vuoi collaborare con la Lega nazionale? Ha i voglia di portarci le tue idee, di mettere a frutto le tue capacità?

 

carto3pic

 

Il gruppo Giovani (18 ai 35 anni) si incontra

presso la sede di Via Donota 2

scrivici o chiamaci!