• 040365343
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per il giorno del Ricordo 2013, istituito al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli Italiani e di tutte le vittime delle Foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati", il Comune di Calalzo di Cadore in collaborazione con la Lega Nazionale Delegazione di Belluno ha promosso una serie di eventi che culmineranno la sera di mercoledì 21 febbraio p.v. con l'intervento dello storico Guido Rumici sul tema:"Tra storia e memoria: il dramma del confine orientale d'Italia". La conferenza, che si terrà presso l'Aula consiliare del Comune con inizio alle ore 20.30, coinciderà con l'intitolazione della medesima Aula alla martire Norma Cossetto, seviziata e infoibata nell'ottobre 1943 da un gruppo di partigiani e insignita della medaglia d'oro al valor civile con la seguente motivazione: «Giovane studentessa istriana, catturata e imprigionata dai partigiani slavi, veniva lungamente seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente gettata in una foiba. Luminosa testimonianza di coraggio e di amor patrio».


La Grande Rapina agli Italiani di Istria, Fiume e Dalmazia: questo è il titolo del libro, scritto dall’avv. Paolo Sardos Albertini, presidente della Lega Nazionale di Trieste, che è stato presentato lunedì 11 febbraio nella Sala Caminetto dell’Unione Ginnastica Goriziana di Via Rismondo 2 a Gorizia.

 

Per informazioni rivolgersi alla segreteria della Lega Nazionale, Trieste.

 

rapina 01

Guglielmo Oberdan Martire della Nazione:  il 20 dicembre 2012 sono trascorsi 130 anni da quando Guglielmo Oberdan venne impiccato dal boia di Francesco Giuseppe.

La Lega Nazionale ha dedicato una serie di iniziative a ricordo del giovane martire dell’Irredentismo, colui che seppe gettare tra i piedi della real politik (l’alleanza della Triplice) la pietra di inciampo, lo scandalo del lucido sacrificio della sua giovane vita. Morì con il cappio al collo gridando "Viva l’Italia".

Una conferenza, introdotta da Rodolfo Ziberna, e con la partecipazione di Stefano Biguzzi e Diego Redivo si è svolta lunedì 18 febbraio alle ore 17.30 presso la Sala Caminetto dell’Unione Ginnastica Goriziana di Via Rismondo – angolo Piazza Cesare Battisti, di Gorizia.

oberdan go

La Grande Rapina agli Italiani di Istria, Fiume e Dalmazia: questo è il titolo del libro, scritto dall’avv. Paolo Sardos Albertini, presidente della Lega Nazionale di Trieste, che, introdotto da Rodolfo Ziberna, sarà presentato oggi lunedì 11 febbraio alle 17.30 nella Sala Caminetto dell’Unione Ginnastica Goriziana di Via Rismondo 2 a Gorizia.

Gli Italiani d’Istria, di Fiume e di Dalmazia sono stati rapinati due volte: prima dal comunismo jugoslavo di Tito che espropriò le loro case, i loro terreni, le loro attività; poi, dopo la fine del Comunismo, dalle due nuove repubbliche di Croazia e Slovenia che hanno rinnovato la rapina rifiutandosi di restituire quanto espropriato da Tito.

Come noto l’Italia pagò i propri debiti di guerra con i beni degli esuli giuliano-dalmati.

Sardos Albertini ricostruisce, con testimonianze personali, la vicenda della mancata restituzione, rapina realizzata anche con la complicità del Governo di Roma.

La presentazione è organizzata dall'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia Comitato Provinciale di Gorizia e dalla Lega Nazionale sezione Gorizia.

 

sardos 01

Libri, DVD e gadget

Se volete avere libri, DVD e gadget della Lega Nazionale

cliccate QUI 

Ultima novità:

Per un grande amore 

I Giovani della Lega nazionale

 

 

Vuoi partecipare alle nostre attività? Vuoi collaborare con la Lega nazionale? Ha i voglia di portarci le tue idee, di mettere a frutto le tue capacità?

 

carto3pic

 

Il gruppo Giovani (18 ai 35 anni) si incontra

presso la sede di Via Donota 2

scrivici o chiamaci!