L'Italia oltre i confini - I convegno "Essere italofoni"

Stampa

L’Italia oltre i confini

Sabato 24 ottobre, nell'ambito del 61° anniversario del ritorno di Trieste all'Italia, Treste Pro Patria, in collaborazione con la Lega Nazionale, darà vita ad un'intensa giornata intitolata "L'Italia oltre i confini". A partire dalle 9.30 presso la Lega Nazionale si svolgerà il I convegno "Essere italofoni", in collaborazione con l'omonimo gruppo, mentre alle 18.30 si svolgerà una fiaccolata commemorativa a San Giusto.

 

 


61 anni fa la nostra terra visse momenti di gioia e di tragedia al tempo stesso, quando Trieste si ricongiungeva alla Patria per l'immensa gioia della gran maggioranza della popolazione, mentre l'ultimo lembo d'Istria ne veniva strappato per sempre, causando nuovo dolore ed un nuovo esodo.
Oggi è importante ricordare tutto questo, ma anche impegnarsi affinché la cultura della nostra gente non si dissolva, travolta dalla globalizzazione e dal disimpegno generale. Con questo spirito abbiamo appoggiato il Convegno "Essere italofoni", che si propone di fare il punto sullo stato della lingua e della cultura italiana al di fuori degli attuali confini, nelle aree di storica diffusione delle stesse.
Interverranno rappresentanti provenienti dalla Corsica, dal Canton Ticino, da Malta, dall'Istria, da Fiume e dalla Dalmazia. In apertura, prenderanno la parola anche il presidente della Lega Nazionale e di Trieste Pro Patria, l'ideatore del gruppo Essere italofoni, i rappresentanti delle principali associazioni degli esuli e dell'Unione Italiana.
Alle ore 18.30, si svolgerà una fiaccolata a ricordo del ritorno di Trieste all'Italia e della perdita dell'Istria nord-occidentale. Partendo dalla fontana di Montuzza, il corteo si fermerà a rendere omaggio al monumento agli infoibati, per poi concludersi in cima al colle, presso il monumento ai caduti della Grande Guerra.